panetto_pastafrolla

Pasta frolla: la regina della pasticceria e della mia cucina!

La pasta frolla è la preparazione principe della pasticceria! Parte tutto da lei, da una base profumata e croccante che può contenere creme, frutta, marmellate, cioccolato, panna…quello che vogliamo. Adatta sempre, in qualunque stagione e in qualsiasi momento. Una preparazione semplicissima che può trasformarsi in crostata e biscotto e in tanto altro. Io ne sono follemente innamorata. E’ una delle poche cose che non mi stufa mai e davanti alla quale non c’è dieta che tenga. Mia sorella mi prende in giro spesso perché a me piace anche cruda e, quando la stendo, a volte è più la pasta frolla che mangio io di quella che finisce in teglia (che rimanga tra noi…).

Questa la mia ricetta, ne vado fiera e a me piace così…provatela!

Ingredienti: (per un panetto abbondante per 2/3 crostate da 24 cm.)

  • 500 gr. di farina 00
  • 300 gr. di burro freddo tagliato a cubetti
  • 200/205 gr. di zucchero
  • 4 tuorli
  • scorza di 1 limone (facoltativo)

Procedimento:

Preparo tutti gli ingredienti. Il burro deve essere freddo e tagliato a cubetti. Preparo già un foglio di pellicola trasparente, ben steso su cui andremo a mettere il nostro panetto di pasta frolla che io faccio rigorosamente a mano.

ingredienti_pastafrolla

Su un piano da lavoro faccio un semicerchio con la farina. Al centro metto lo zucchero e il burro. Inizio a lavorare velocemente, con le mani, il burro e lo zucchero. Se volete aggiungere la scorza di limone, questo è il momento. Quando il burro sta per sciogliersi, aggiungo i 4 tuorli e la farina, poco alla volta. La pasta frolla va lavorata velocemente, il burro non deve sciogliersi altrimenti non riusciremo a lavorarla dopo. Se avete le mani molto calde, vi consiglio di metterle sotto l’acqua fredda prima di fare la pasta frolla, un piccola trucchetto. Io le ho sempre fredde, mani da frolla 🙂

procedimento_pastafrolla

La pasta frolla è pronta. Io la stendo a panetto, la chiudo bene con la pellicola trasparente e la faccio riposare una notte in frigo. Già dopo 1 ora si può utilizzare. Nel riposo, la pasta frolla da’ il meglio di sè. Si conserva in frigo per 2 giorni oppure si può congelare. Per scongelarla, basta tirarla fuori dal freezer la sera prima e metterla in frigo. La mattina sarà pronta. La cottura sempre a 180 gradi.

panetto_pastafrolla

E se non volete buttare via gli albumi, provate la ricetta delle meringhe…buonissime!

 

 

Post correlati

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Le torte di Simona di S. e V. Galimberti Snc | P.Iva: 08079390962
Telefono: 331.2216459
Email: info@letortedisimona.it
Milano, 20145
C.so Vercelli 59