puntarelle

Puntarelle a modo mio: non amare, ben arricciate e con una salsina super!

Per #nonsolodolci oggi uno dei miei contorni preferiti: puntarelle a modo mio. Il video non lascerà dubbi su come fare la salsina, ricca è vero, ma veramente sfiziosa e se vi abbiate un sano e leggero pesce al sale (che io amo tantissimo) allora il pranzo è fatto. Colore e gusto sono in tavola senza sensi di colpa. Il segreto per delle puntarelle perfette è quello di tagliarle a listarelle e metterle a bagno in acqua freddissima e ghiaccio per almeno 30 minuti. Io le lascio almeno 2 ore e, di solito, le preparo sempre verso le 9 di mattina così sono perfette per pranzo. Perdono così l’amaro e si arricciano come tradizione romana vuole. Poi le scolo, le asciugo bene e preparo la salsa.

Pronti?

Ingredienti: (dosi a occhio per un contorno per circa 2/3 persone)

  • 250 gr. di puntarelle già pulite
  • pasta di acciughe q.b.
  • olio buono q.b.
  • 1 pizzico di sale

Procedimento:

Taglio le puntarelle a listarelle e le metto a bagno, in una ciotola, in acqua e ghiaccio per almeno 30 minuti (meglio 2/3 ore). Una volta pronte, le sciacquo, le faccio scolare e le asciugo bene. Ora preparo la salsa con la pasta di acciughe (tutte le quantità ad occhio) e inizio e emulsionare (quindi a mischiare con passione e con una forchetta creando una cremina) con olio buono a filo (abbondo perché le puntarelle mi piacciono condite e tanto poi la salina la utilizzerò anche per il pesce al sale). Mischio bene e poi inizio a immergervi le puntarelle, un pò alla volta, così faranno tante capriole in questo condimento eccezionale. Pizzico di sale e sono pronte. Per un servizio più elegante cambiate la ciotola che inevitabilmente si sporcherà tutta, segno che il lavoro è stato fatto a regola d’arte. Le amo e provatele. 

 

E se Amat ele verdure gustose e veloci da fare provate anche la mia tagliata di finocchi al forno, light e super!

 

Post correlati

Le torte di Simona
Email: info@letortedisimona.it
Milano